OROLOGI ELETTRICI
OROLOGI ELETTRICI

 

PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO

 

pagina 3

 

SI PUO' FARE A MENO ... ANCHE DEL BILANCIERE

 

Il movimento a diapason è nato nel 1960 con il Bulova Accutron, “l’orologio dell’era spaziale” - come recitava la pubblicità dell'epoca, in assoluto il primo calibro elettronico ed il primo senza bilanciere, inventato dall’ingegnere svizzero Max Hetzel quando lavorava per la dipendenza elvetica della Casa americana, la quale, poi, glielo fece sviluppare ed avviare alla produzione negli U.S.A., insieme con un team di tecnici locali (quando tale tecnologia venne ritenuta di utilità anche militare – tanto che fu utilizzata nei programmi spaziali della NASA)

ha visto numerose evoluzioni, sia nei diversi calibri della Bulova, sia nella versione della ESA, il MOSABA (MOuvement SAns BAlancier – e cioè la famiglia di calibri serie 916 o “Swissonic 100”), definito “la Rolls Royce” dei movimenti a diapason, sia in altri prototipi creati dallo stesso Hetzel dopo che ritornò a lavorare in Svizzera per il CEH,  “Centre Electronique Horloger” di Neuchâtel (che, come già detto a partire  dall'introduzione [*], fu appositamente fondato nel 1962 dalle principali Maisons svizzere e con l'impulso della ESA, sotto l'egida della Fédération de l'Industrie Horlogère Suisse – FH), sia, infine, nell’ultimo e sofisticato movimento al diapason mai prodotto, il calibro 1220-1230 della Omega, il Megasonic F 720Hz (ok, sempre lui ...)

 

[(*) vedi anche la pagina “a proposito del quarzo” di “curiosità – modelli particolari”, ed i riferimenti ivi riportati]

 

Ma non mettiamo troppa carne al fuoco: anche il primo “Accutron” (calibro 214) è una vera meraviglia: per il suo principio di funzionamento, la precisione straordinaria per l’epoca in cui venne concepito, ed alcune soluzioni tecnologiche davvero all’avanguardia (per esempio il suo ingranaggio detto "index wheel" ha 320 denti in un diametro di 2,4 mm, uno spettacolo di microtecnica)

 

Se fate una ricerca su Google con la parola “Accutron” ottenete 812.000 risultati: se ne parla innumerevoli siti blog e fora, ed io sono proprio l’ultimo arrivato per cercare di spiegare come funziona

 

innanzitutto non potete mancare di consultare questi due siti (ma potete trovarne molti altri):

 

- The Accutron Watch Page ( http://members.iinet.net.au/~fotoplot/acc.htm )

- The Amazing Bulova Accutron ( http://www.elektron.demon.co.uk/accutron.html )

 

poi consiglio la visione di due filmati: nel primo, oltre a notizie utili ed immagini di vari modelli, in particolare è imperdibile un’animazione in 3D che illustra il movimento in funzione; nel secondo vi sono delle incredibili riprese rallentate degli organi in movimento:

 

https://www.youtube.com/watch?v=VXFUDUOWjx8

 

https://www.youtube.com/watch?v=ZkNxkhODX6I

 

Se avete letto e visto tutto quanto sopra potrei anche non aggiungere più nulla, ne sapete quanto me

 

posso solo provare ad aggiungere qualche nota e delle immagini tratte dai manuali di uso e manutenzione dell'Accutron

 

 

[continua]

 

 

 

 

schema del circuito
il diapason
diapason e circuito
meccanismo di avanzamento
ruota dentata ("index wheel"), "index finger" e "pawl finger"
i componenti

orologi-elettrici è su TWITTER:

 

per la navigazione seguire l'indice principale in alto ed i sottoindici a sinistra

 

cliccando sulla foto del Megasonic sopra il titolo si torna alla homepage

 

si può anche andare direttamente alla mappa del sito:

 

cliccare in basso a sinistra (nella fascia blu subito sopra il ©)

 

oppure qui sotto (si apre un'altra finestra)

utilizzando i vari links si apre un'altra pagina o si viene spostati su quella che viene richiamata nell'indirizzo (a seconda delle Vostre impostazioni)

in quest'ultimo caso per tornare indietro utilizzate l'apposito tasto del browser (anche, il "back" della tastiera, oppure alt + freccia sinistra se usate Chrome)

per essere sicuri di aprire il link in una nuova pagina ("scheda" o "finestra") cliccatevi sopra con il tasto destro del mouse ed utilizzate l'opzione corrispondente 

sTO CARICANDO LE PAGINE E LE IMMAGINI UN PO' PER VOLTA

LA TRATTAZIONE DI MOLTI ARGOMENTI E' ANCORA DA COMPLETARE

IL CONTENUTO E' SOGGETTO A MODIFICHE O REVISIONI

CERCHERO' DI DARE CONTO DEI PROGRESSI NELLA PAGINA "CRONOLOGIA" E SU TWITTER

abbreviazioni usate nel testo (autori e fonti):

 

DO = Doensen, “Watch. History of the modern wristwatch” /

doensen.home.xs4all.nl

EL = electric-watches.co.uk

EK = “Elektrik am Handgelenk”

GW = “Complete Price Guide to Watches” 

CW = crazywatches.pl

KN = hknebel.org

HW = hwynen.de

EW = “Electrifying the wristwatch”

RW = "The electric watch repair manual"

EU = "Elektrische und elektronische Uhren"

Stampa Stampa | Mappa del sito
© 2014 - 2017 - F.B.S., Torino, Italia - www.orologi-elettrici.it

questo è un sito amatoriale, senza fini pubblicitari o di lucro
sono state inserite soltanto fotografie scattate personalmente dall'autore o per le quali - se non di pubblico dominio - l'autore ha avuto espressa autorizzazione alla pubblicazione
non vi è alcun collegamento con Case produttrici, rivenditori, distributori e/o relativi marchi