OROLOGI ELETTRICI
OROLOGI ELETTRICI

MOVIMENTI : I VARI CALIBRI

 

 

 -=oOo=-

 

 

 

A – ELETTROMECCANICI (elettrici con bobina mobile, controllo a contatto)

 

 

riferimenti:

 

http://electric-watches.co.uk/movement-types/moving-coil/

 

1   Hamilton 500 e 505

 

1957 (Aprile): lancio sul mercato dei modelli  “Ventura” e “Van Horn” equipaggiati con il calibro 500, con quattro magneti permanenti fissi ed una bobina mobile (il progetto risale ad un prototipo del 1952)

1959: viene prodotto il calibro 500 A

1961: entra in commercio il calibro 505

1969: termina la produzione dell’ “Hamilton Electric”

1970-1972: una parte della Società ed il marchio Hamilton vengono ceduti alla SSIH (allora Omega, oggi Swatch Group), un’altra parte viene trasformata nella “Time Computer Inc”.

 

Altri calibri:

501: prototipo molto simile all’Epperlein 100

502 : corrisponde al 505, la numerazione fu usata per un breve periodo

505 C: prototipo con calendario

507: movimento con calendario, entrato in produzione nel 1967, poco dopo si decise di abbandonare il progetto, furono costruiti solo 25 esemplari circa

 

In totale gli orologi elettrici prodotti da Hamilton furono circa 42.000

 

riferimenti:

  

http://electric-watches.co.uk/makers/hamilton/

 

il sito è completissimo, con storia, immagini di moltissimi modelli - anche prototipi- e movimenti

p.es la pagina del Ventura:

 

http://electric-watches.co.uk/makers/hamilton/hamilton-electrics/hamilton-ventura/

 

bella anche la pagina seguente, con belle immagini di dettagli del movimento:

 

http://www.offwatch.it/phpBB3/viewtopic.php?f=13&t=7203

 

vedi anche:

 

http://www.e-watchmaker.com/hamiltonelectric.html

 

http://rondeau.net/movements.html

 

http://www.youtube.com/watch?v=9tZ0jSfVL_c

 

[testo da correggere e completare]

 

 

 

Hamilton Ventura - riedizioni:

 


à  alla Fiera di Basilea 2017 è stata presentata un’altra riedizione del Ventura (per il 60º  anniversario)

 

se ne può leggere per esempio su:

 

https://www.hodinkee.com/articles/hamilton-ventura-2017-60th-anniversary-edition-introducing 

 

http://www.laclessidra1945.it/?p=72828

 

 

à   fino ad oggi sono in vendita 5 modelli:

 

XXL AUTO – cal. 2824–2

AUTO   (scheletrato ) –  id.c.s.

S QUARTZ  (Lady )  – cal. 956.102

QUARTZ     à  il più simile all’originale – cal. 955.412 ETA

(anche in versione Lady, cal. 956.112)

CHRONO QUARTZ   – cal. 251.471 ETA

 

 à   precedente serie («75º anniversario di Elvis Presley») nel 2009:

 

http://www.ablogtowatch.com/2009-hamilton-ventura-xxl-automatic-watch/

 

XXL automatico con movt. ETA 2824–2

 

anche scheletrato

 

 

à    serie limitata 50º  anniversario (del Ventura) nel 2007

quadrante con indici senza i pallini agli estremi, dicitura Electric

movt. quarzo (?)

 

anche  modello automatico (movt. ETA 2824–2)

 

per il mercato americano: 1957 esemplari per ciascun modello (quarzo e automatico)

più 1000 pezzi in oro giallo e rosa per il mercato asiatico

 

http://www.qpmagazine.com/media/38816/Eclectic_Electric_Hamilton.pdf

 

http://www.masterhorologer.com/2008/11/hamilton-ventura-50th-anniversary.html

 

(qui si confondono i calibri)

 

si legge su:

 

http://en.wikipedia.org/wiki/Hamilton_Watch_Company

 

In 2007, Hamilton introduced special editions of the Ventura to coincide with the 50th anniversary of the introduction of the electric watch. For the U.S. market, stainless steel quartz and automatic versions were released with a production of 1,957 each; for the Asian market, yellow and rose gold plated Ventura models were released with a total production of 1,000 each.

In 2009, Hamilton released three new Ventura models to celebrate what would have been the 75th birthday of Elvis Presley. Presley wore a Ventura in the movie Blue Hawaii. The automatic PVD version is an updated design of the Ventura.

 

à  1988 re-issue

 

il movt. dovrebbe essere al quarzo (?), inizialmente fondello chiuso a pressione poi con tre viti,

quasi identico all’originale, esclusa cassa in acciaio placcato anziché oro pieno

quadrante

 

vedi  http://www.hamiltonwristwatch.com/ventura.pdf

 

 

 

MODELLI HAMILTON ELECTRIC (cal. 500-501-505)

 

in ordine alfabetico per nome, con data di apparizione sul mercato

e, ove disponibile, il prezzo originale di vendita

 

(come ricavato dal testo:  “Complete Price Guide to Watches”  - GW)

 

[NOTE: GF = placcato oro (giallo, ove non diversamente indicato), SS = acciaio, YG = oro giallo, RG = oro rosa, WG = oro bianco (14 o 18 carati secondo i casi- se indicata solo la caratura si intende oro giallo), D = con diamanti ]

 

-=oOo=-

 

ALTAIR – GF, 1962

AQUATEL – GF,  1961

AQUATEL B – GF, 1962

ATLANTIS – GF, 1958

CENTAUR – GF, 1965

CLEARVIEW – fondello trasparente, lunetta GF, cassa SS, 1965 (100,00 $)

CONVERTA I – lunetta 18K, cassa SS, 1958

CONVERTA II – lunetta 14K, cassa SS, 1958

CONVERTA III – lunetta GF, cassa SS

CONVETRTA IV – SS, 1958

EVEREST – GF, 1958

EVEREST II – GF, 1964 (99,50 $)

GEMINI – GF, 1962

GEMINI II – GF, 1964 (125,00 $)

LORD LANCASTER E - 14K, 12 D, 1963

LORD LANCASTER J - GF, 8 D, 1965

METEOR - GF, 1960

NAUTILUS 200 – 14K,  anse tipo Cartier, 1962

NAUTILUS 201 - 14K, 1964

NAUTILUS 202 - 14K, 1964 (160,00 $)

NAUTILUS 400 - GF, 1962

NAUTILUS 401 - GF, 1964

NAUTILUS 402 - GF, 1963

NAUTILUS 403 (tasca) – GF, 1965

NAUTILUS 404 – GF, 1964

NAUTILUS 405 – GF, 1966

NAUTILUS 450 – lunetta GF, cassa SS, 1963

NAUTILUS 500 – SS, 1962

NAUTILUS 501 – SS, 1962

NAUTILUS 502 - SS, 1963

NAUTILUS 503 – SS, 1964

NAUTILUS 506 – SS, 1965

NAUTILUS 507 – SS, 1966

NAUTILUS 508 – SS, 1962

NAUTILUS 509 – SS, 1966

NAUTILUS 600 – GF (*), 1963

NAUTILUS 601 – GF (*), 1963

NAUTILUS 602 – GF (*), 1965

NAUTILUS 604 – GF (*), 1965

NAUTILUS 605 – GF (*), 1965

PACER “2 tone” – 14K / GF / GF black dial, 1957

PEGASUS – GF, 1965 (125,00 $)

POLARIS – 14K YG / 14K WG, 1960

POLARIS II – 14K, 1965

REGULUS – SS, 1958

REGULUS II – SS, 1962

R.R. SPECIAL – model 52: GF, model 51: lunetta GF, model 50: tutto SS, 1962

SATURN – GF, 1960

SAVITAR – 14K, 1961

SAVITAR II – GF, 1965

SEA-LECTRIC I – lunetta GF, cassa SS, 1965

SEA-LECTRIC II – SS, 1962

SKIP JACK – SS, 1961

SPECTRA – 18K RG, 18K YG, 14K YG, GF, 1957

SPECTRA II – GF, 1963

SUMMIT - 14K, 1961

SUMMIT II – GF, 1964

TAURUS -  GF, 1962

TITAN - GF, 1958

TITAN II – GF, 1961

TITAN III – GF, 1964

TITAN IV-B – 14K con bracciale integrato 14K, 1966

URANUS - GF, 1959

VAN HORN - 14K / 14K + D, 1957

VANTAGE – GF, 1958

VEGA - GF, 1961

VELA - GF, 1966 (115,00 $)

VENTURA – 1957: 14K (200,00 $) / 18K RG / 18K YG / 14K WG / 14K YG / 14K + 6 D

VICTOR – GF, 1957

VICTOR II – 14K YG / 14K WG, 1961

 

(*) I modelli contrassegnati sono indicati come “rolled gold” anzichè “gold filled”

 

 

1bis Standard Time Corp. 130E

 

Dalla metà alla fine degli anni ’60 la Hamilton si collocò anche in una fascia medio-bassa di mercato con il proprio marchio Vantage, che produceva orologi elettrici con il movimento Standard Time Corp 130E, molto simile all’Hamilton 505 - anche se la Hamilton tenne sempre vaga al pubblico la propria connessione con la Vantage e con la Standard Time Corp., che era pure di sua proprietà (venne acquistata dalla Hamilton nel 1961 ed aveva sede nelle Isole Vergini - St. Croix, Virgin Islands)

il calibro St. Time Corp 130 E fu incassato anche con il marchio Stratford

 

riferimenti:

 

http://electric-watches.co.uk/makers/hamilton/hamilton-ricoh/

 

http://www.youtube.com/watch?v=3eP2dwItjfQ

 

 

[testo da correggere e completare]

 

 

Vantage "Electric" movt. Standard Tipe Corp. cal. 130E

1ter Hamilton-Ricoh 555E

 

La “Hamilton Ricoh Watch Company Ltd.” fu una joint venture esistita fra il 1962 ed il 1964, creata per cercare di sfondare nei mercati orientali con  un movimento elettrico simile allo Standard Time Corp. 130E (rinominato Ricoh 555E),  del quali le parti elettriche erano prodotte dalla Hamilton in U.S.A. e  quelle meccaniche dalla Ricoh

l’impresa non ebbe successo e venne sciolta nel 1965

 

nella galleria le immagini di tre modelli Hamilton-Ricoh cal. 555E, delle quali mi è stata concessa la pubblicazione

[ © masterpemberton2009, by courtesy – per gentile concesione]

 

NOTA: per consentire un idoneo contatto del lato negativo della batteria, nel primo esemplare ne è stata usata una di diametro decisamente minore rispetto a quella originale, lo si vede chiaramente, in particolare, nelle foto 3 ed 8 

le pile a bottone di attuale produzione hanno la parte inferiore, appunto il lato negativo, piuttosto piatto (mentre una volta era decisamente più sporgente), il che può far toccare una qualche parte del movimento che è sotto carica positiva, creando corto circuito

 

negli altri due pezzi il problema è stato ovviato utilizzando una batteria con spaziatore in materiale sintetico, del tipo di quelli che vengono usati in certi Bulova Accutron per inserirla “a rovescio”, cioè con il lato positivo verso il basso

 

 

2 Epperlein 100

 

 

1952-1956: vengono sviluppati i primi prototipi, con una bobina di forma allungata sul bilanciere e tre magneti

1955-1960: Hamilton e Epperlein collaborano, questa ottiene la licenza per produrre I movimenti Hamilton 500 e 505 con il nome Epperlein 100

1958: i movimenti Hamilton prodotti da Epperlein causano problemi

1959: Epperlein inizia la produzione di un proprio movimento chiamandolo con lo stesso nome

1971: chiusura per fallimento

 

Complessivamente furono prodotte solo poche centinaia di esemplari del modello su licenza Hamilton e circa 5.000 del secondo (dei quali circa il 30% si rivela difettoso e viene ritirato e distrutto)

 

Una copia dell’Epperlein 100 venne prodotta con il marchio “Nappey” dall’omonima Società, costituita negli anni ‘50  da personale fuoriuscito dalla Lip (e che produceva anche copie dei modelli Lip)

 

riferimenti:

 

 

http://electric-watches.co.uk/makers/epperlein/ 

 

[testo da correggere e completare]

 

 

 

3 Laco-Timex

 

 

1958: la “Lacher & Co. AG” realizza il prototipo Laco 860

1959: viene rilevata da Timex attraverso la controllata “United States Time Corporation” per sfruttarne i brevetti

1962: sono prodotti i modelli Laco 860, Laco 861 (uguale al primo con qualche miglioria) – o Timex M 67 (solo tempo), realizzati in solo 1.000 pezzi

1965: cessa la produzione del cal. 860-861, vengono introdotti l’870/971 – o Timex M 84 senza data e l’880/881 con data

1968: termina la produzione dell’870/871 e 880/881, viene presentato il Timex Lady Electric 900 o Timex  M 82 (prodotto fino al 1971)

1969: sono realizzati i calibri M 40 e M41 da uomo,  M 69  e M 71 da donna

  

a parte i cal. 860 – 861, gli altri sono movimenti molto economici prodotti in largo numero

 

riferimenti:

 

http://electric-watches.co.uk/makers/laco/

 

http://www.e-watchmaker.com/reviewtmxelectric.html

 

nella galleria tre modelli LACO (per i TIMEX si veda alla corrispondente voce dell'alfabetico), oltre ad un curioso display dimostrativo /pubblicitario contenente un calibro 861

 

[testo da correggere e completare]

 

4 UMF Ruhla

 

 

1964: viene commercializzato in Germania il cal. UMF 25 detto anche  'Champion Electric', presentato la prima volta alla Fiera di Lipsia il 1°/9/1963

1967: cessa la produzione dell’ UMF 25

1967-1973 produzione dell’ UMF  26-12

1969-1973 produzione dell’ UMF 26-09


altri calibri:

UMF 25/10 senza sfera dei secondi

UMF 25/12,  25/80 e 25/82 con la sfera dei secondi

Dell’UMF 25 è presente una versione con luce

 

Il cal. 25 ha una frequenza di 2,5 Hz, il 26 di 4 Hz, sono molto simili, con parti anche intercambiabili

 

L’orologio viene venduto anche con i marchi: Champion Electric, Icarus Electric, Unilectric, Targa Electric, Ermi, Gsell, Lafayette e Croton.

per riferimenti vedi ad esempio:

http://electric-watches.co.uk/makers/champion/

 

http://www.crazywatches.pl/ruhla-umf-25-electric-1965

 

interessantissima la seguente pagina, sulla quale si possono vedere numerosi esemplari elettrici a questo marchio, sia del cal. 25 sia del 26, in diverse varianti:

 

https://watch-wiki.org/index.php?title=Benutzer:Fuchsgiro/Ruhla_Electric

 

sul seguente Forum (in Italiano) un articolo veramente illuminante a proposito dello sviluppo ed esportazione dei calibri RUHLA elettrici: 

 

http://kronos.freeforums.org/lafayette-u-h-f-electric-comunista-in-incognito-t4241.html

 

 

[testo da correggere e completare]

 

qui sotto due cal. 25 UMF Ruhla, il primo incassato con il marchio CHAMPION, il secondo, marcato ERMI (vedi), montato su di un RUHLA "Electric" che forse era "nato" con un calibro UMF Ruhla 26

 

 

5 Porta, PUW

 

 

1960: Porta Uhrenfabrik Wehner KG (PUW)  inizia a vendere il Lip R 27 con il nome “Porta-Lip”

1969: vengono prodotti e commercializzati i calibri "Elechron" PUW 1000 solo tempo,  PUW 1001 con data ed il 1002 con giorno/data, venduti anche da  Croton, Gruen e Feuver

1972: viene introdotto il Porta Ladychron cal. PUW 3000, venduto anche da Pallas-Ormo, Elgin, Fleurier,  Gruen, Helbros, Helvetia, Invicta, Solvil & Titus, Sandoz e Waltham

(quest'ultimo dovrebbe però rientrare fra i movimenti a magnete mobile e controllo a contatto - vedi pagina seguente)

1991: Porta viene rilevata dalla holding svizzera SMH

 

NOTA: EL segnala l'esistenza di un calibro 907 (che sarebbe sostanzialmente uguale al 1000), del quale non c'è traccia ufficiale; se ne possono vedere diverse immagini - su esemplari incassati da Gruen - alla pagina:

 

http://electric-watches.co.uk/makers/gruen/

 

 

riferimenti:

 

http://electric-watches.co.uk/makers/porta/

 

http://www.hwynen.de/puw.html

 

http://www.hwynen.de/puw-werke.html

 

 

 

 [testo da correggere e completare]

 

6   Slava 114 YH (o: 114 CHN)

 

 

 

 

elettromeccanico di Slava (cal. 114YH, indicato anche come 114 CHN), versione 1 (copia dell’Epperlein 100) e versione 2 (copia dell’Hamilton 500)

 

riferimenti:

 

http://electric-watches.co.uk/makers/hamilton/slava-114chn-russian-clone/

 

bellissime immagini su forum:

 

http://forums.watchuseek.com/f10/slava-114chn-electric-new-variant-found-restored-530762.html

 


Bifora B 10- B 11

 

1971: due bobine sul bilanciere e quattro magneti fissi, frequenza 5 Hz. Calibri B 11 (da uomo) e B 10 (da Signora)

 

maggiori dettagli e foto anche dei vari elementi su: 

 

http://www.crazywatches.pl/bifora-b11-electric-1971

 

 

qui sotto due esemplari con il calibro Bifora B 11

al secondo si era distaccata la staffa che funge da "hacking system" (o: "linguetta di contatto": opera bloccando il bilanciere e aprendo il circuito elettrico)

 

nelle foto a partire dalla seconda riga della galleria:

 

- l'intero movimento ripreso verticalmente

- particolare dell'altro cal. B 11 nel quale si vede l'elemento di cui si parla (color ottone, all'interno dell'ovale verde), montato su di  una specie di piattina (di colore grigio) solidale alla tige

- l'elemento ripreso su carta millimetrata

in verde i fori che lo fissavano sulla "piattina" per mezzo di ribattini, in giallo l'estremità che va a contatto con la batteria, in azzurro la parte che va a chiudere il circuito, in arancio un'altra sporgenza che si pone a lato del volano del bilanciere, arrestandolo quando si estrae la corona e dandogli la "ripartenza" quando la si reinserisce (gli stessi colori sono usati nelle foto successive)

- ingrandimento del cal. B 11 funzionante

- il movimento da riparare: si vedono bene i ribattini che fissano la linguetta di contatto

 

orologi-elettrici è su TWITTER:

 

per la navigazione seguire l'indice principale in alto ed i sottoindici a sinistra

 

cliccando sulla foto del Megasonic sopra il titolo si torna alla homepage

 

si può anche andare direttamente alla mappa del sito:

 

cliccare in basso a sinistra (nella fascia blu subito sopra il ©)

 

oppure qui sotto (si apre un'altra finestra)

utilizzando i vari links si apre un'altra pagina o si viene spostati su quella che viene richiamata nell'indirizzo (a seconda delle Vostre impostazioni)

in quest'ultimo caso per tornare indietro utilizzate l'apposito tasto del browser (anche, il "back" della tastiera, oppure alt + freccia sinistra se usate Chrome)

per essere sicuri di aprire il link in una nuova pagina ("scheda" o "finestra") cliccatevi sopra con il tasto destro del mouse ed utilizzate l'opzione corrispondente 

sTO CARICANDO LE PAGINE E LE IMMAGINI UN PO' PER VOLTA

LA TRATTAZIONE DI MOLTI ARGOMENTI E' ANCORA DA COMPLETARE

IL CONTENUTO E' SOGGETTO A MODIFICHE O REVISIONI

CERCHERO' DI DARE CONTO DEI PROGRESSI NELLA PAGINA "CRONOLOGIA" E SU TWITTER

abbreviazioni usate nel testo (autori e fonti):

 

DO = Doensen, “Watch. History of the modern wristwatch” /

doensen.home.xs4all.nl

EL = electric-watches.co.uk

EK = “Elektrik am Handgelenk”

GW = “Complete Price Guide to Watches” 

CW = crazywatches.pl

KN = hknebel.org

HW = hwynen.de

EW = “Electrifying the wristwatch”

RW = "The electric watch repair manual"

EU = "Elektrische und elektronische Uhren"

Stampa Stampa | Mappa del sito
© 2014 - 2017 - F.B.S., Torino, Italia - www.orologi-elettrici.it

questo è un sito amatoriale, senza fini pubblicitari o di lucro
sono state inserite soltanto fotografie scattate personalmente dall'autore o per le quali - se non di pubblico dominio - l'autore ha avuto espressa autorizzazione alla pubblicazione
non vi è alcun collegamento con Case produttrici, rivenditori, distributori e/o relativi marchi