OROLOGI ELETTRICI
OROLOGI ELETTRICI

PRODUTTORI / MARCHI (alfabetico)

 

 

- S -

 

SABA Marchio registrato nel 1962 dalla Itraco Watch Co. Ltd / Montres Itraco Cie SA, fondata nel 1951, con sedi a  Oberrieden-Zürich e Zollikon (vedi alla voce Itraco) 

Modello elettrico con il Landeron 4750 ed il logo di cui a lato

 

 

SABINA  Paul-Virgile Mathez-Rossel / Paul-Virgile Mathez SA / Montres Sabina, Tramelan-Dessus (CH), 1919, marchio modificato in Sabina Suisse nel 1959

 

Visto un raro esemplare con movimento Record-Golay μ-quartz cal. FB 7723 su forum:

 

http://uhrforum.de/sabina-golay-sensationeller-neuzugang-t25562

 

 

 

SAGA Marchio Laco-Timex per il mercato inglese

 

http://electric-watches.co.uk/makers/saga/

 

 

SANDOZ Henry Sandoz & Cie., fondata nel 1870 a Le Locle, utilizzò anche i marchi Tavannes e Cyma.  Smembrata nel 1971. Utilizzò il Landeron 4750 nel modello “Electric” (anche il cal. 4751 secondo EK), produsse lo “Swissonic” (ESA 9157) caratterizzato da un  “modulo” con il movimento, staccabile dalla cassa di forma “cushion” (come in omonimi modelli di Elgin e Avia, che praticamente  si differenziano solo per il quadrante: vedo voce SGT)

 

sempre secondo EK usa anche l'ESA 9154 e  il PUW 3000 (Lady)

documentato anche l'utilizzo dell'ESA 9200 (marcato SGT sul carterino interno), anche in modelli da uomo (visto esemplare di ca. 33 mm di diametro,  ovviamente solo tempo e senza sfera dei secondi)

EK segnala che utilizzò il movimento a bilanciere controllato da quarzo Porta-PUW cal. 5000 

 

cenni storici su:  http://en.wikipedia.org/wiki/Sandoz_watches

 

 

SARCAR   Carlo Sarzano, Ginevra, 1948. Esistente.

 

"Elektrik an Handgelenk" segnala l'utilizzo del Landeron 4751, visto poi anche in fotografia

visto anche con movt. 4750 "prima versione"

 

sito ufficiale / storia: http://www.sarcar.ch/about_history.php

 

 

SCHILD  Casa fondata nel 1896 da Adolph Schild, appartenente ad una famiglia di orologiai svizzeri. Nota soprattutto come produttore di movimenti – famoso il calibro AS 1130 detto “Wehrmachtswerk” (a lato il marchio dell'Ebauche), fra i fondatori della ESA. Visto qualche esemplare marcato con il proprio logo (ad es. uno svegliarino). Documentato l’utilizzo del Landeron 4750

 

cenni storici alla pagina:

 

http://watch-wiki.org/index.php?title=Adolph_Schild_S.A.

 

 

SEARS   Sears Roebuck Co., grande catena USA di distribuzione e vendita per corrispondenza dal 1886. Vendeva orologi a proprio nome e con i marchi Tradition e Stellaris (spesso i movimenti erano punzonati con il logo della società).

 

sito ufficiale/pagina relativa agli orologi, elenco alfabetico (i marchi di cui sopra non risultano):

 

http://www.sears.com/shc/s/SolrxSeeAllFilters?filterName=Brand&catalogId=12605&previousSort=ORIGINAL_SORT_ORDER&subCatView=true&viewItems=25&toSAFPage=true&storeId=10153&levels=Jewelry_Watches

 

per la storia della Compagnia si può leggere:

 

http://www.fundinguniverse.com/company-histories/sears-roebuck-and-co-history/

 

[alla pagina "che ora è", fra le curiosità, c'è un "salterello" a marchio Sears]

logo SEARS su calibro ESA 9158 incassato con il marchio Tradition

il logo della SEARS su di un movimento ESA 9158 incassato con il marchio Tradition 

SEIKO  

 

Calibri 3100, 3200, 3300, 3700 e 07 Elnix: vedi movimenti, C - 4

 

storia della Casa: http://doensen.home.xs4all.nl/s9.html

 

movimenti e modelli:

 

http://electric-watches.co.uk/makers/seiko/

 

si può vedere un Elnix cal. 0703A su:

 

http://www.crazywatches.pl/seiko-elnix-0703a-1974

 

sito ufficiale in italiano / storia:   http://www.seiko.it/it-IT/about-seiko/storia-dell-azienda/

 

-=oOo=-

 

nella galleria:

 

- tre "Electronic EL-370" calibro 3703B, uno funzionante - (ripreso prima e dopo la pulizia e la sostituzione del vetrino), e due in ripararazione 

 

- un WESTCLOX cal. D-949 (= SEIKO 3302A), al momento non funzionante, smontato per fotografarne il calibro e mostrare il sistema di estrazione della tige (se ne parla sotto: "i vari calibri - C) - elettronici a bilanciere - 4)

 

- un altro WESTCLOX con movimento SEIKO serie 3000 (solo tempo), funzionante, già pubblicato alla relativa voce dell'alfabetico

 

- un "Elnix"  calibro 0702A (1975)

 

-=oOo=-

 

NOTA del 19 Marzo 2017:  fino ad oggi faceva bella mostra di sé in questa pagina un SEIKO 3823 VFA del Gennaio 1972 - che avevo pubblicato, anche se si tratta di un "quarzo puro", perché particolarmente bello ed interessante tecnicamente

[© the_gallas27, by courtesy - per gentile concessione]

 

ho spostato le immagini alla pagina "SEIKO - Galleria fotografica" (unitmente allo scan di due pubblicità di orologi al quarzo della Casa)

 

 

13-14 Marzo 2017: mi è stata concessa l'autorizzazione ad utilizzare le foto di alcuni modelli Seiko elettronici a bilanciere

comincio a pubblicare quelle di un pezzo molto particolare (e, credo, anche piuttosto raro), dalla sagoma a ferro di cavallo (detto, appunto “horseshoe”) ed animato da uno dei primi calibri di questa Casa, il 3102 B del 1969 (vedi sopra)

 

ringrazio pubblicamente l'Autore 

(© masterpemberton2009, by courtesy – per gentile concessione)

 

16 Marzo 2017: per non "appesantire" troppo questa pagina trasferisco la maggior parte delle foto alla nuova sezione "SEIKO - "Galleria fotografica"

 

17 Marzo 2017, aggiungo le immagini di altri due esemplari: 

- SEIKO Electronic EL-370 calibro 3702 A del 1971

(© masterpemberton2009, by courtesy – per gentile concessione)

STELLARIS calibro Seiko 3302 A marcato Sears Roebuck & Co.

crazywatches.pl, by courtesy – per gentile concessione)

 

19 Marzo 2017, per il momento concludo con le foto di tre ELNIX:

cal. 0703 A del 1974 

cal. 0703 A del 1975

(© masterpemberton2009, by courtesy – per gentile concessione)

- cal. 0703 A del 1974, molto particolare per la forma della cassa e la sagomatura del vetrino (bellisimo anche il dial), in condizioni splendide, completo di scatola e documenti originali (ripreso anche nei dettagli del movimento)

 crazywatches.pl, by courtesy – per gentile concessione)

 

25 Marzo 2017: carico alcune foto di un SEIKO EL-370 calibro 37 A del 1970

un pezzo particolare, forse si tratta di una preserie

difatti, da tutte le fonti mi risulta che il calibro 3700 sia stata prodotto a partire dal 1971

singolare anche il seriale, che, anziché essere tutto numerico, inizia con 0N, (lo zero sta per l'anno 1970, come di solito)

 

[© masterpemberton2009, by courtesy – per gentile concessione]

 

 

SEMPER TALIS (o: SEMPERTALIS)   Marchio registrato a Berlino il 22/3/1958 da Karl Barnbeck. non ho reperito altre notizie.  visto il marchio su di un esemplare con il raro movimento  Record-Golay FB 7723/7743 (vedi: i vari calibri, D) – elettronici a bilanciere controllato da quarzo)

le uniche tracce del marchio che ho reperito sul web sono all'indirizzo:

 

http://uhrforum.de/sempertalis-automatic-t71008

 

SERVICES  Aveva Sede a Bede St. Leicester (UK). Utilizzò l’ UMF Ruhla cal. 25

 

http://electric-watches.co.uk/makers/services/

 

un esemplare smontato -con dettagli del movimento - alla pagina:

 

http://www.crazywatches.pl/ruhla-umf-25-electric-1965

 

 

SETH THOMAS  Seth Thomas Clock Co., marchio storico americano per pendole e orologi da tasca,  fondata nel 1883 a Thomaston, Connecticut. GW riporta l’immagine di un modello del 1949 circa con giorno data e fasi lunari. Fece produrre modelli da polso dalla Roamer, visto ad esempio un modello con l’ESA 9154

secondo EK utilizzò anche l'ESA 9200 "Frontronic"

 

per documentazione e cenni storici vedi la seguente pagina (che si riferisce ad un esemplare con movimento al quarzo):

 

http://www.crazywatches.pl/seth-thomas-roamer-quartzmatic-mst901-1972

 

per la storia della Casa si possono vedere:

 

http://clockhistory.com/sethThomas/company/

 

http://en.wikipedia.org/wiki/Seth_Thomas_Clock_Company

 

(qui si accenna al fatto che la Casa  ebbe collegamenti con la Westclox  e venne acquisita nel 1968 dalla “Talley Industries”, per poi cessare la produzione qualche anno dopo)

 

 

SGT  Société des Garde-Temps SA (SGT), pool di aziende orologiere svizzere fondato nel 1968 da diverse Case note, quali: Avia, Sandoz, Silvana, Helvetia,  Fleurier Watch Co.SA (marchio TELL), cui entrò a fare parte anche la Titus; il gruppo rilevò la Waltham e concluse accordi con Elgin, divenendo, nel 1973-74, il terzo in ordine di grandezza nell’industria orologiera dopo ASUAG e SSIH. 

Tutti i marchi nominati produssero orologi elettrici, in molti casi si vedono modelli del tutto simili (con il Dynotron montato in un modulo separabile dalla cassa)

 

 circa la storia si può vedere:

 

http://watch-wiki.org/index.php?title=Societe_des_Garde-Temps_SA

 

La SGT si distinse per avere commercializzato nel Marzo 1972 il primo orologio al quarzo con display LCD (visto a marchio TELL e AVIA) - ne parla il Doensen citando anche altri vari marchi che lo incassavano - alla pagina:

 

http://doensen.home.xs4all.nl/l1.html

 

L’argomento è trattato da EW alla pagina 187, ove si dice che il suo sviluppo fu finanziato anche da cinque Case tedesche: Adolf Rapp /Adora (di Schwäbisch-Gmünd), Eppo, Exquisit, Ormo e Para (di Pforzheim), con l’intervento della Waltham (sussidiaria di SGT) e della Optel Corp., New Jersey. in una finestra di 25 x 14 mm erano indicati solamente ore e minuti, con due punti lampeggianti al centro, e nessun’altra funzione (p.es. il coevo Hamilton Pulsar a LED indicava anche i secondi tenendo premuto il pulsante che accendeva il display). non aveva parti meccaniche in movimento, ad esclusione della corona che serviva per puntare l’ora. il movimento si basava su di un risonatore al quarzo a 32 kHz con un singolo chip (prodotto dalla SSS – Solid State Scientific con sede in Pennsylvania) che integrava anche le funzioni di controllo del display (che era invece della Motorola).

 

L'orologio, sebbene assolutamente all'avanguardia, ebbe un successo relativo, ne furono prodotti ca. 15.000 pezzi totali (dato ricavato ancora da DO)

facendo dei paragoni, avendo citato il Pulsar, di quest'ultimo - nel periodo in cui era al vertice della popolarità - ne venivano venduti 10.000 al mese (vedi alla voce dedicata)

 

Nell'immagine: tre modelli con il Dynotron di marche del  gruppo SGT ed il logo Swissonic

la forma identica ed il movimento contenuto in un "modulo" separabile dalla cassa dimostrano una probabile sinergia costruttiva (ho documentazione anche di esemplari simili marcati Titus)

 

Nella galleria più sotto un TALIS "Swissonic Beta" marcato SGT sul movimento e sul fondello

 

tre orologi del gruppo SGT con movimento ESA Dynotron

 

SHEFFIELD Sheffield Watch Inc., NY 

 

utilizzò sia il movimento Junghans 600 - come nel modello visibile qui sotto - sia il Dynotron cal. ESA 9154

visti esemplari con questo marchio insieme con quello Matthey Doret

 

notizie ed immagini interessanti sul forum:

 

http://forums.watchuseek.com/f5/sheffield-%96-big-simple-vintage-american-aww-36-a-964134.html

 

 

SHETLAND Marchio non trovato. La grafia del logo, del tutto simile a quella di North Star, ne fanno presumere la produzione da parte della E. Gluck Trading Co. di New York (si vedano lel rispettive voci)

 

un esemplare con il Lip 148 alla pagina:

 

http://enzo25.e-monsite.com/pages/montres-bracelet/divers.html

 

(purtroppo le immagini non hanno una risoluzione sufficiente per legggere le diciture punzonate sul ponticello della batteria)

 

 

SICATRON   Marchio utilizzato da Sicura per il modello “electronic”  con movt. ESA 9154 (vedi)

 

SICURA  Nata come Montres Sicura Watch SA a Grenchen (CH) nel 1959, oggi nota soprattutto perché la si associa alla Breitling, che rilevò nel 1979 salvandola dal fallimento

 

modello “Electronic” con il Dynotron ESA 9154

con lo stesso calibro anche il “Sicatron Electronic” (il movimento è contenuto in un “modulo” separabile dalla cassa, come in diversi esemplari con l'indicazione "Swissonic") 

 

interessante forum riguardante Sicura e Breitling:

 

http://the-watching.blogspot.it/2009/11/sicura-and-breitling-story.html

 

 

SIGNAL  Marchio probabilmente di Beurret Fréres, Ginevra 1910

modello “electronic” day/date con l’ESA 9158

 

una citazione su:

 

http://fr.worldtempus.com/article/culture/dictionnaire-des-horlogers-de-bc-wenger-a-buys

 

 

SILVANA   Marchio della “Fabrique d’Horlogerie Silvana SA / V.A. Bahon”, fondata nel 1922 a Tramelan (CH), ma esistente dal 1898 (da non confondere con l’omonimo marchio della Reymond SA / ARSA). Quello a fianco è il logo attuale

visto modello “Electronic Swissonic” con movt. ESA 9154 su:

 

http://uhrforum.de/silvana-esa-9154-a-t112814

 

sito ufficiale /storia:

 

http://www.silvana-watch.com/

 

SLAVA  Marchio originariamente della Second Moscow Watch Factory, ora utilizzato da fabbricanti cinesi e di Hong Kong

 

nota per il cal. 2937 “камертон”, copia del Bulova Accutron, e per un  movimento elettromeccanico, il cal. 114YH (o 114 ChN) , prodotto in due versioni, una somigliante all’Epperlein 100 e l’altra praticamente identica all’Hamilton 500

 

http://electric-watches.co.uk/makers/slava/

 

interessante voce di Wikipedia sulla Slava - Second Moscow Watch Factory:

 

http://it.wikipedia.org/wiki/Seconda_fabbrica_di_orologi_di_Mosca

 

vedi anche:

 

http://forums.watchuseek.com/f10/slava-114chn-electric-new-variant-found-restored-530762.html

 

a proposito del cal. 2937 “камертон”:

 

http://forums.watchuseek.com/f10/slava-transistor-really-rare-427934-2.html

 

http://www.hknebel.org/Uhren/Art/Russische_Uhren/Slava/Transistor/transistor.html

 

http://www.accutrons.com/pages/slava.html

 

 

 

orologi-elettrici è su TWITTER:

 

per la navigazione seguire l'indice principale in alto ed i sottoindici a sinistra

 

cliccando sulla foto del Megasonic sopra il titolo si torna alla homepage

 

si può anche andare direttamente alla mappa del sito:

 

cliccare in basso a sinistra (nella fascia blu subito sopra il ©)

 

oppure qui sotto (si apre un'altra finestra)

utilizzando i vari links si apre un'altra pagina o si viene spostati su quella che viene richiamata nell'indirizzo (a seconda delle Vostre impostazioni)

in quest'ultimo caso per tornare indietro utilizzate l'apposito tasto del browser (anche, il "back" della tastiera, oppure alt + freccia sinistra se usate Chrome)

per essere sicuri di aprire il link in una nuova pagina ("scheda" o "finestra") cliccatevi sopra con il tasto destro del mouse ed utilizzate l'opzione corrispondente 

sTO CARICANDO LE PAGINE E LE IMMAGINI UN PO' PER VOLTA

LA TRATTAZIONE DI MOLTI ARGOMENTI E' ANCORA DA COMPLETARE

IL CONTENUTO E' SOGGETTO A MODIFICHE O REVISIONI

CERCHERO' DI DARE CONTO DEI PROGRESSI NELLA PAGINA "CRONOLOGIA" E SU TWITTER

abbreviazioni usate nel testo (autori e fonti):

 

DO = Doensen, “Watch. History of the modern wristwatch” /

doensen.home.xs4all.nl

EL = electric-watches.co.uk

EK = “Elektrik am Handgelenk”

GW = “Complete Price Guide to Watches” 

CW = crazywatches.pl

KN = hknebel.org

HW = hwynen.de

EW = “Electrifying the wristwatch”

RW = "The electric watch repair manual"

EU = "Elektrische und elektronische Uhren"

Stampa Stampa | Mappa del sito
© 2014 - 2017 - F.B.S., Torino, Italia - www.orologi-elettrici.it

questo è un sito amatoriale, senza fini pubblicitari o di lucro
sono state inserite soltanto fotografie scattate personalmente dall'autore o per le quali - se non di pubblico dominio - l'autore ha avuto espressa autorizzazione alla pubblicazione
non vi è alcun collegamento con Case produttrici, rivenditori, distributori e/o relativi marchi