OROLOGI ELETTRICI
OROLOGI ELETTRICI

PRODUTTORI / MARCHI (alfabetico)

 

 

- L -

 

LABHART Marchio della Labhart Goldschmiede & Uhrmacher / R. & H.Labhart, St. Gallen (CH), 1886;  da piccolo laboratorio è divenuta oggi esclusivamente rivenditore di Case di alto prestigio, con la denominazione “Labhart-Chronometrie, Goldschmiede & Uhrmacher”. Secondo EK utilizzò il Landeron 4750 in un modello “Electric” con certificazione ufficiale di cronometro

 

Sito ufficiale: http://www.chronometrie.ch/

 

LACO Marchio della Lacher & Co. AG, fondata a Pforzheim nel 1933 e acquistata dalla Timex nel 1958: vedi la sezione dedicata ai movimenti (A3, D5)

 

http://electric-watches.co.uk/makers/laco/

 

http://www.hwynen.de/laco.html

 

 

LAFAYETTE  Lafayette Watch Co. , ora cancellata, era della R. Gsell & Co. (vedi)

 

utilizzzava movimenti UMF Ruhla (come Newport, altro marchio della Gsell)

 

molto particolare un modello scheletrato denominato “Ultrahigh Frequency Electric”  con gli indici su di un anello circolare che sostituisce il quadrante (come il  “chapter ring” di alcuni Accutron spaceview), animato dal calibro 26 Ruhla: lo si può vedere alla pagina:

 

https://watch-wiki.org/index.php?title=Datei:UMF_Herrenarmbanduhr_LAFAYETTE_mit_UMF_26-02.jpg

 

LANCO  Marchio lanciato negli anni ’50 dalla Langendorf Watch Co., fondata nel1873 a Langendorf (CH) da Johann Viktor Kottmann, venne acquisita da SSIH nel 1965, fino ad estinguersi negli anni ’70. Monta il  Porta-Lip R 27,  il LIP R 148 nel modello “Lectric”, poi il Dynotron (p.es. l'ESA 9154 nel modello "Cosmotron Electronic", il cal 9158 nell' "Electronic")

 

per cenni storici si possono visitare:

 

http://en.wikipedia.org/wiki/Langendorf_Watch_Company_SA

 

 

http://watch-wiki.org/index.php?title=Uhrenfabrik_Langendorf_SA

 

 

interessante post su un blog italiano:

 

http://www.offwatch.it/phpBB3/viewtopic.php?f=13&t=4347

 

 

LANDERON  Storica Ebauche svizzera, nata nel 1898 come Charles Hahn & Cie/ Fabrique d’Ebauches du Landeron (poi: Landeron SA), è nota soprattutto per la produzione di prestigiosi movimenti cronografici.

Divenuta branca della ESA diede il proprio nome al primo movimento elettrico svizzero cal. 4750/4751/4760 (vedi la sezione: "i vari calibri - elettrodinamici 2", e anche l’introduzione riguardante i principi di funzionamento)

Facendo una ricerca - anche per immagini - p.es. con “Landeron 4750”, "ESA Landeron" o "Landeron electric" si possono trovare diversi siti e fora.

 

http://electric-watches.co.uk/makers/landeron/

 

da qualche anno si trovano in vendita a questo nome orologi dalla linea vintage, il marchio risulterebbe di una certa "Lucaswatch SARL" con sede a Parigi (e che risulterebbe esistere dal 2009), il cui sito ufficiale è:

http://www.landeron.com/  (non credo vi siano collegamenti con la marca originale)

 

nella galleria due esemplari di Landeron 4751 (prototipi o modelli dimostrativi marcati ESA - quello subito qui sotto è stato ripreso prima e dopo un intervento di pulizia e rimessa in funzione) ed alcuni modelli con il  calibro 4750

il NIVADA era da sistemare (se ne parla in calce alla pagina "i vari calibri - B) - elettrodinamici 2", sotto l'argomento "batterie")

 

LAVIGNE  vedi: HOUR LAVIGNE

 

LEBERNCO  Visto in Canada modello “Electric” con movimento LIP R 184 ed il marchio riportato nell’immagine

non sono riuscito a rintracciare alcun dato in proposito

mi sono capitate immagini di orologi con lo stesso marchio e, perlopiù, movimenti francesi

talora il logo ha la gamba inferiore della L che prosegue come sottolineatura del nome

riporto il dato come completezza di documentazione

 

 

LE GANT  Marchio della grande catena commerciale americana Montgomery Ward.  Utilizzò vari movimenti, fra i quali il Landeron 4750,  il Seiko3302 A ed il Dynotron (sicuramente il cal 9157/9158, secondo EK anche il 9200)

 

http://electric-watches.co.uk/makers/le-gant/

 

 

LEGION   Marchio registrato nel 1910 dalla L. Courvoisier & Cie., La Chaux-de-Fonds (CH)

visto “Swissonic” con il logo “Garde-Temps SA” sul fondello, sicuramente un Dynotron, probabilmente cal. 9157

 

 

LE GRAN  marchio registrato nel 1975 dalla "Le Gran Corporation" di Long Beach (USA), attualmente cessato

 

documentata l'esistenza di una marca svizzera  LEGRAN Co. (scritto tutto attaccato), che non dovrebbe avere a che fare con la precedente

 

visto in USA  modello “Electric”  con l’indicazione “made in Japan” (movt. non noto), altro con l'indicazione sul quadrante (e sul fondello): "Daytronic - Swiss Electronic", forse un Dynotron 

 

qui sotto un esemplare con movimento SEIKO cal. 3302A (marcato IMPEXTRA e numerato XT 72) e l'indicazione "Unisales Inc., Hong Kong" all'interno del fondello, fotografato prima e dopo la pulizia e la sostituzione del vetrino

 

si veda anche alle pagine "camera operatoria" (sotto "i vari calibri") e SEIKO - "galleria fotografica" (nell'alfabetico)

 

LE JOUR  Marchio americano registrato nel 1965 dalla "Continental Time Corporation" di New York, attualmente cessato .

Visto modello con movt. LIP e molto simile al Nautic Ski

qui sotto un altro con LIP 148 e fondello trasparente, quadrante molto particolare

 

 

LEVRETTE   Casa fondata nel 1887 a La Chaux-de-Fonds da Jonathan Braunschweig (o: Braunsweige?) e Daniel Hirsch (il padre del primo aveva già avviato un’attività orologiera in Alsazia nel 1832) dapprima con il nome Braunschweig & Co., poi Manufacture des Montres Levrette. il marchio di cui sopra è del 1902, successivi quelli del levriero e la stella a cinque punte (vedi a lato)

ebbe periodo di grande splendore a metà del secolo scorso, producendo modelli di elevata qualità (p.es. ho visto dei bei cronografi, anche uno con il marchio Levrette affiancato a quello della Heuer) per poi cadere nell’ombra con la crisi dell’orologeria svizzera negli anni ‘70

il marchio è stato recentemente rilanciato dall’italiana Paul Picot

per quanto ci interessa ho acquisito un esemplare animato dal raro calibro Record-Golay  μ-quartz FB 7723 (da riparare), vedi foto nella galleria

 

LEONIDAS  Casa fondata da Julien Bourquin a St. Imier (CH) nel 1841. Nel 1964 si fuse con la Heuer (poi divenuta TAG-Heuer)

EK riporta l’utilizzo del movt. Landeron 4751 in un modello con batteria nel bracciale.

 

cenni strorici:

 

http://www.watch-wiki.net/index.php?title=Leonidas

 

LE PHARE  Marchio de “Nouvel Fabriques Le Phare SA /  Charles Barbezat-Baillot, Le Locle e La Chaux-de-Fonds (CH) 1897. Secondo EK avrebbe montato il Landeron 4751 dotandolo di dispositivo di arresto.

 

Interessanti cenni storici su:

 

http://wansor.vs120138.hl-users.com/Uhrenseite/Unterseiten/Subseite_LePhare.php

 

LIMIT   Marchio della Limit Watch Co. / Hirst Bros & Co. Ltd., Oldham (UK), 1912, tuttora esistente

nacque per la produzione di orologi (anche pendole) con movimenti  svizzeri, incassati in Gran Bretagna

nel tempo utilizzò i marchi “Limit of Switzerland” e “Limit International” (quest’ultimo registrato nel 1977)

 

sito ufficiale/storia:

 

http://limitwatches.co.uk/since-1912/

 

per quanto ci riguarda ho visto un Limit of Switzerland  “Electronic” con l’ESA 9158

 

NOTA: il logo in alto è quello “storico”, nella galleria alcuni di quelli successivi ed il marchio odierno

LIP  E’ un po’ il simbolo dell’orologeria francese a grande diffusione. Vedi le sezioni che trattano rispettivamente i calibri R 27, R 148/184 e R 50 / ESA 9190/9200  (Lady, montato anche sui modelli disegnati da Rudi Meyer)

 

cenni storici alla pagina: http://doensen.home.xs4all.nl/s7.html

 

dettagli sui modelli di design (Rudi Meyer e Roger Tallon) agli indirizzi:

 

http://doensen.home.xs4all.nl/c18.html

 

http://doensen.home.xs4all.nl/c23.html

 

per movimenti e modelli:

 

http://electric-watches.co.uk/makers/lip/

 

http://www.hwynen.de/lip.html

 

http://www.hknebel.org/Uhren/Hersteller/Lip/lip.html

 

un calibro R27 smontato, un R184 “Nautic Ski” ed un Rudy Meyer cal. 9200, anch’esso smontato, ai seguenti links:

 

http://www.crazywatches.pl/lip-r27-electric-1958

 

http://www.crazywatches.pl/lip-r184-datolip-super-nautic-ski-electric-1973

 

http://www.crazywatches.pl/lip-r53-rudi-meyer-electric-1974

 

tre modelli in versione "scheletrata" all'indirizzo:

 

http://www.chronomania.net/forum/mix_entry.php?id=151821&PHPSESSID=5b11d2dbc4c2b48c535e1e482ea71481#.VPwG3HyG9VQ

 

(potete anche fare una ricerca con "LIP squelette") 

 

varie gallerie p.es. con diversi nautic ski:

 

http://www.montresanciennes.fr/les/leslip.htm

 

riparazione di un nautik-ski marcato Le Jour:

 

http://www.montresanciennes.fr/atelier/restaurations/lejour_nautic_ski.htm

 

belle immagini, schemi del movimento R 148:

 

http://watchesz.free.fr/mfa/calibre%20R148.htm

 

sito ufficiale / storia:  http://www.lip.fr/en/history/

 

-=oOo=-

 

nella galleria un R 184 nuovo fondo di magazzino, un movimento R 148 con fondello trasparente e quadrante "personalizzato" incassato dalla E. Gluck Trading Co. di New York  - simile a molti Waltham-Lip, anche nel quadrante (per confronto ho affiancato il disegno di uno di quei modelli), ed uguale nella struttura al Le Jour poco più sopra nella pagina

 

subito sotto un LIP R 184 usato in buone condizioni, funzionante

 

da ultimo alcune pubblicità dell'epoca

 

i quattro modelli LIP con il calibro R 148 nella pubblicità del 1963 pubblicata nella galleria

 

sono stato autorizzato a pubblicare le immagini di due esemplari di LIP R 27

il secondo è stato ripreso smontato con foto dettagliate del movimento

 

[ © masterpemberton2009, by courtesy – per gentile concessione]

[ © crazywatches.pl, by courtesy – per gentile concessione]

 

per i particolari si veda:  "i vari calibri - B) - 1"

 

LONGINES  Non necessita di presentazioni 

 

Utilizzò il Landeron 4750 nell’Electro-Chron, i Dynotron negli Electronic (es: cal. 7212 = ESA 9154)e i Mosaba negli Ultronic (cal 6312 = ESA 9162, cal. 6332 = ESA 9164), compreso il raro movimento cronografico ESA 9210 (cal. L 749.2)

 

 NOTA: l'ESA 9150 venne montato in due versioni: "normale" (rinumerata cal. 7212) e con qualifica di cronometro (cal. 7214, modello "Dynotron Chronometer")

 

secondo EK utilizzò anche l'ESA 9200 "frontronic" (cal. 7102)

 

http://electric-watches.co.uk/makers/longines/

 

http://www.hknebel.org/Uhren/Hersteller/Longines/longines.html

 

un Ultronic “diver” cal.  6312 (ESA 9162) smontato si può ammirare nella splendida pagina:

 

http://www.crazywatches.pl/longines-ultronic-diver-6312-esa9162-1971

 

un altro all’indirizzzo: http://www.crazywatches.pl/longines-ultronic-6312-esa9162-1971

 

interessantissima pagina, con anche un crono ESA 9210:

 

http://www.hknebel.org/Uhren/Hersteller/Longines/longines.html

 

sito ufficiale / storia della Maison: http://www.longines.it/company/history/19

 

LORD ELGIN  Marchio della Elgin National Watch Co. (vedi: ELGIN)

 

LORD CHARTER   Visto esemplare "Electric" con Landeron 4750,  fondello del vano batteria che riporta all'interno la dicitura:  “Harper Watch  Co.” – Swiss 

Harper era un importatore di New York (citato da più fonti ma senza ulteriori dettagli), che probabilmente incassava in America  movimenti svizzeri marcati  a suo nome e venduti con  varie denominazioni,  ad esempio: Etco, John Alden, Paddler, Anderson, Gronewold, Hitchcock  – che spesso apparivano su modelli da tasca con l'immagine riportata qui sotto alla voce Lord Sanford (molti sono i “railroad watches” , ma qui la grafica è esattamente identica)

 

LORD SANFORD  "Elektrik am Handgelenk" pubblica la foto di un esemplare con il Landeron 4751. Non ho trovato notizie, solo  l'immagine di qualche modello da tasca con il logo di cui sopra. Probabilmente si tratta di un altro marchio della Harper Watch Co. (vedi)

 

 

LORENZ  Casa italiana nota ed esistente, fondata nel 1934 da Tullio Bolletta a Milano, Via Montenapoleone

con il motto  “design italiano e tecnica svizzera”, vendette i primi movimenti a 19 e 25 rubini con incabloc nel 1951

visto esemplare elettrico con il PUW 1001

esemplare con movt. Dynotron denominato "electronic I-EM 11" con, sul quadrante, il logo della Edox abbinato a quello Lorenz (immagine a lato)

 

si possono trovare facilmente cenni storici su: http://it.wikipedia.org/wiki/Lorenz_Watches

 

sito ufficiale:  http://www.lorenz.it/

 

nella galleria qui sotto un automatico cui sono affezionato, un modello da tavolo con movimento elettrico (immagini scattate anche durante la riparazione) ed uno da parete con movimento a diapason della giapponese JECO (si veda anche alla pagina: "i vari calibri - E - 4")

 

NOTA: su Youtube si può vedere un LORENZ da parete modello "pupilla" con movimento JECO: 

 

https://www.youtube.com/watch?v=A3yn_B0vpRI

 

 

 

LOV  Marchio della Etablissements Hubert Lambert & Fils, Villers-le-Lac (F)

visto “Electronic” day/date con l’indicazione “swiss made” (ESA 9158?) su:

 

http://forumamontres.forumactif.com/t40795-une-lov-espadon-vintage-de-plongee-qui-connait

 

si parla della Casa, con cenni storici, su:

 

http://forums.watchuseek.com/f11/small-lov-affair-684749.html

 

http://forum.horlogerie-suisse.com/viewtopic.php?f=2&t=17289

 

in particolare sulla crisi dell’industria orologiera della zona:

 

http://www.c-a-d.fr/flip/CAD96/files/assets/downloads/page0012.pdf

 

 

 

LUCH  Copia (anche benino) lo Junghans 600 (cal. Luch 3045), produce il raro movimento con bilanciere controllato da quarzo cal. 3055  

modello day-date con le indicazioni sul quadrante:  кварц - 18 КАМНЕИ (= quartz – 18 jewels) e sul fondello:  КВАРЦЕВЫЕ  ЗЛЕКТРОННО МЕХАНИЕСКИЕ (= quarzo elettronico meccanico)

 

riferimenti:

http://electric-watches.co.uk/makers/luch/

 

http://www.crazywatches.pl/luch-3055-electro-quartz-1981

 

(in quest'ultima pagina sono presenti ottime fotografie dettagliate, anche dei vari elementi smontati del movimento)

 

questo Forum riporta la foto di diversi modelli del LUCH 3055:

 

http://forums.watchuseek.com/f10/another-luch-3055-added-my-collection-4056.html

 

 

nella galleria le immagini di tre modelli animati dal calibro 3055 (bilanciere/quarzo), due quasi identici - con cassa cromata, uno placcato oro

il movimento di quest'ultimo presenta un particolare differente rispetto agli altri  (vedi sotto "i vari calibri - D)  - 5) LUCH")

 

LUCIEN PICCARD  Marchio americano dal 1923, “Lucien Piccard Original – A. Blumensteig” (come  anche Dufonte e Pennard: vedi).  Modelli “Electronic” e Sonictron” con l’ESA 9158 (cal. 100), la grafia dell'epoca è quella dell'immagine a lato, spesso presente anche il logo delle sfere rosse con il lampo

in alto il logo attuale

 

 

LUNIVOS  Marca non nota, probabilmente spagnola. Visto esemplare con il Landeron 4751, bellisimo quadrante

 

LUKCOM  Produttore cinese, documentato un modello con l’ESA Dynotron cal. 9200

 

 

http://electric-watches.co.uk/makers/lukcom/

 

 

LUXIA  Risulta la registrazione di Montres Luxia SA (o: MXL), Besançon 1961

EK documenta l’utilizzo del Landeron 4751

 

si accenna al marchio sul forum:

 

http://forum.horlogerie-suisse.com/viewtopic.php?f=1&t=15040

 

ho cercato altri dati o cenni storici ho solamente questi: 

 

manufacture Luxia, fabrication de montres de poche et d'articles d'horlogerie, Besançon, établissement à Morteau, devenue "Parent et Cramer", enseigne commerciale Luxia (1921-1923) 

 

http://recherche-archives.doubs.fr/ark:/25993/a011307347261ZwVxbM

 

En 1943, il héberge la Cie industrielle horlogère, qui a succédé à Geismar, mais aussi la manufacture de montres-bracelets Luxia, seule attestée en 1959-1960

 

http://www.actuacity.com/besancon_25000/monuments/page16

orologi-elettrici è su TWITTER:

 

per la navigazione seguire l'indice principale in alto ed i sottoindici a sinistra

 

cliccando sulla foto del Megasonic sopra il titolo si torna alla homepage

 

si può anche andare direttamente alla mappa del sito:

 

cliccare in basso a sinistra (nella fascia blu subito sopra il ©)

 

oppure qui sotto (si apre un'altra finestra)

utilizzando i vari links si apre un'altra pagina o si viene spostati su quella che viene richiamata nell'indirizzo (a seconda delle Vostre impostazioni)

in quest'ultimo caso per tornare indietro utilizzate l'apposito tasto del browser (anche, il "back" della tastiera, oppure alt + freccia sinistra se usate Chrome)

per essere sicuri di aprire il link in una nuova pagina ("scheda" o "finestra") cliccatevi sopra con il tasto destro del mouse ed utilizzate l'opzione corrispondente 

sTO CARICANDO LE PAGINE E LE IMMAGINI UN PO' PER VOLTA

LA TRATTAZIONE DI MOLTI ARGOMENTI E' ANCORA DA COMPLETARE

IL CONTENUTO E' SOGGETTO A MODIFICHE O REVISIONI

CERCHERO' DI DARE CONTO DEI PROGRESSI NELLA PAGINA "CRONOLOGIA" E SU TWITTER

abbreviazioni usate nel testo (autori e fonti):

 

DO = Doensen, “Watch. History of the modern wristwatch” /

doensen.home.xs4all.nl

EL = electric-watches.co.uk

EK = “Elektrik am Handgelenk”

GW = “Complete Price Guide to Watches” 

CW = crazywatches.pl

KN = hknebel.org

HW = hwynen.de

EW = “Electrifying the wristwatch”

RW = "The electric watch repair manual"

EU = "Elektrische und elektronische Uhren"

Stampa Stampa | Mappa del sito
© 2014 - 2017 - F.B.S., Torino, Italia - www.orologi-elettrici.it

questo è un sito amatoriale, senza fini pubblicitari o di lucro
sono state inserite soltanto fotografie scattate personalmente dall'autore o per le quali - se non di pubblico dominio - l'autore ha avuto espressa autorizzazione alla pubblicazione
non vi è alcun collegamento con Case produttrici, rivenditori, distributori e/o relativi marchi